Da Vedere:

Museo del castagno

 Il Museo del Castagno di Colognora di Pescaglia.

Definire questo un "museo" mi resta difficile tante sono le sensazioni che si provano nel visitarlo.
All'origine dell'iniziativa c'è stata solo la buona volontà di un gruppo di paesani, riuniti addirittura in Comitato con l'intento di mettere insieme gli oggetti, gli strumenti e gli attrezzi più disparati appartenuti alla civiltà contadina del luogo.

Entra nel Museo!

Foto Realized by Develup di Lorenzo Luci © 2010

Loro primo scopo fu creare un ambiente dove potessero ritrovar vita le capacità creative e le esperienze di lavoro dei padri. Eravamo nel 1978 e non si pensava che tanta gente potesse aver interesse a questo mondo in via di estinzione.

Quando il Comitato e in particolare il presidente Angelo Frati si accorsero del contrario, venne fatto il possibile per allestire locali idonei, amorevolmente ristrutturati in armonia con la cornice medievale del paese.

Colognora è un borgo di origine antica che, citato per la prima volta in una pergamena del 29 Agosto 828, nel passato fu difeso da una rocca e, in epoca più recente, assunse il rango di "regia dogana".

Alla base della sua economia troviamo per secoli le selve di castagno, fonte inesauribile di cibo e di legname che servì a costruire solai, tetti, capanne, attrezzi, arredi e suppellettili.
Di fronte a tale realtà i promotori dell'iniziativa, compreso il sottoscritto, si resero conto che i pezzi raccolti parlavano del sistema di vita che aveva caratterizzato per secoli l'esistenza di tante persone. Un vero sistema economico quindi, un economia con alla base due risorse elementari: l'acqua e il castagno.

Guarda il Video:


 Video Realized by Develup di Lorenzo Luci © 2010
La rilettura che Mons. Ghilarducci, parroco del paese, aveva fatto della pergamena nella quale già si evidenziava la presenza di selve, contribuì in maniera determinante a scoprire nei reperti questa visione suggestiva e realistica.

Di qui la denominazione di Museo del Castagno data ufficialmente alla raccolta nel 1985 e come tale riconosciuta dai sempre più numerosi visitatori, dai giornali, dalle riviste e dalle emittenti televisiva, anche straniere.
Di esso si è parlato in pubblicazioni specifiche e numerose Facoltà universitarie, scoprendone le particolarità, non hanno mancato di farne oggetto di studio e di approfonditi esami.

Quindi non il solito museo, ma un insieme di luoghi , ambienti, reperti che, disposti opportunamente, lasciano nel visitatore una profonda sensazione di serietà espositiva e di suggestiva bellezza.

Il merito di aver compreso con largo anticipo e di aver curato con dedizione la crescita del Museo è concordemente riconosciuto all'amico Angelo Frati, trascinatore dell'iniziativa, a Roberto Frati, collaboratore insostituibile nella quotidiana gestione del museo stesso, e a tutti coloro che, nei limiti del possibile ma sempre con grande passione offrono la propria disponibilità persistendo nel credere nella bontà dell'iniziativa.

Situato a Colognora di Pescaglia, Via di Roggio - 55060

Il Museo del Castagno è stato allestito nel 1985 con l'intento di raccogliere, studiare e valorizzare tutte le esperienze di vita che hanno avuto al centro questa pianta. Detta esperienza museografica è particolare e dispone non solo di otto stanze di un antico edificio del paese ma, all'esterno, di un metato e di una selva dotata di carbonaia e di capanna di paglia. Il centro museale è ordinato in 20 sezioni con due cicli di lavorazione riguardanti l'utilizzo del legno di castagno e l'alimentazione. Ogni oggetto è inserito nel contesto del ciclo produttivo.


Foto Realized by Develup di Lorenzo Luci © 2010

Raggiungere il Museo del Castagno non è difficile. Basta imboccare l'Autostrada A11 (Firenze mare) e uscire a Lucca. Di qui prendere la statale del Brennero fino all'altezza di Ponte a Moriano che dista 8 Km da Lucca. A Ponte a Moriano immettersi sulla Ludovica attraversando il ponte sul fiume Serchio e proseguire poi fino all'abitato di Diecimo.

 
 
A Diecimo deviare a sinistra in direzione Vetriano- Pescaglia, quindi seguire le indicazioni per Colognora di Pescaglia.
L'aeroporto più vicino è quello di Pisa, che si trova a circa 50 chilometri da Colognora.
Il Museo è aperto tutti i pomeriggi dei giorni festivi o su appuntamento telefonando allo 0583/358159 oppure al 0583/954465

Per gli orari di apertura ed i contatti, consultare il sito ufficiale:

www.museodelcastagno.it

© Immagini e testi protetti da copyright.
Ne è proibito l'uso senza l'autorizzazione dei legittimi proprietari.

Mappa