Vuoi rimanere aggiornato
con i nostri eventi?
Puoi farlo gratuitamente!
Basta inserire la tua mail:



Tutti gli eventi


Forte dei Marmi - mostra fotografica "Viaggi in Italia" dedicata al cinema 20-08-2012 / 23-09-2012



Lunedì 20 Agosto, presso la Villa Bertelli a Forte dei Marmi, in Viale Mazzini 200, alle ore 19:30 inaugura la mostra fotografica “Viaggi in Italia”, Set del cinema italiano dal 1941 al 1959.

La mostra a cura di Antonio Maraldi e Simona Pera è stata realizzata dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Centro Cinema Città di Cesena, Regione Emilia Romagna in collaborazione conla Biennale di Venezia. L’organizzazione e l’allestimento a cura di Matteo Valtancoli, per l’Associazione Culturale La Baracca, Il Comune di Forte dei Marmi e La Fondazione Villa Bertelli.

Oltre cinquanta immagini di set cinematografici, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, raccontano l’Italia che scopre il cinema fuori dagli studi di posa. Si comincia con “Piccolo mondo antico” girato nel ’41 in Lombardia, protagonista Alida Valli, passando per “Ossessione” di Visconti, “La Strada” di Fellini e molti altri, si chiude con “La grande Guerra” di Mario Monicelli girato nel ’59.

Un percorso fotografico che attraverso le immagini catturate sui set di ventiquattro film ci immerge nella storia e nel costume italiano di quei tempi, un epoca in cui dice Mario Monicelli:

“Bisognava chiamare i carabinieri per tenere lontana la gente. In alcuni casi si doveva pregare gli abitanti di non affacciarsi alle finestre mentre si girava. C’era una grande curiosità. Si voleva vedere che cos’era la magia del cinema”.

La mostra è fotografica è un occasione straordinaria per rivivere proprio quella magia del cinema italiano, che ebbe il coraggio di mettersi sulla strada, spesso avventurosamente.

In occasione dell’inaugurazione della mostra sempre il giorno 20 agosto, alle ore 21:00 la Fondazione Villa Bertelli ha organizzato la proiezione gratuita del film “La Grande Guerra” di Mario Monicelli, introdurrà la pellicola lo sceneggiatore Michele Pellegrini e il regista Matteo Raffaelli.

mappa