Vuoi rimanere aggiornato
con i nostri eventi?
Puoi farlo gratuitamente!
Basta inserire la tua mail:



Tutti gli eventi


Capannori - mostra - L'amore non muore Don Aldo Mei, martire della carità" 25-01-2013 / 03-03-2013



Inaugurata a Capannori la mostra "L'amore non muore.Don Aldo Mei, martire della carità"
E’ stata inaugurata venerdì 25 gennaio al polo culturale Artémisia la mostra “L'Amore non muore. Don Aldo Mei, martire della carità”, che il Comune promuove in occasione della manifestazione “Il muro oltre l’idea” realizzata in occasione del Giorno della Memoria 2013 per ricordare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti e le vittime delle Foibe. Erano presenti, fra gli altri l’assessore alle politiche giovanili, Gabriele Bove, il curatore, Emmanuel Pesi, ricercatore di storia contemporanea dell’Università di Pisa e Gianluca Fulvetti, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza

L’esposizione, realizzata dall’Istituto Storico della resistenza, dalla Provincia e dall’Arcidiocesi di Lucca, è composta da 15 tavole. Queste raccontano, con immagini e documenti, la vita di don Aldo Mei, originario di Ruota e trucidato dai nazisti nel 1944, e le attività della Chiesa lucchese e dei sacerdoti oblati di Lucca, tra cui c’era Arturo Paoli, per l’assistenza agli ebrei e ai disertori del regime fascista durante la Seconda guerra mondiale.

Un pannello è poi dedicato ai “Martiri lunatesi”, i sacerdoti e i laici che avevano organizzato un gruppo di resistenza a Lunata e che furono rastrellati e uccisi dai tedeschi nel 1944.

La mostra, che sarà visitabile, ad ingresso libero, fino al 10 febbraio in orario di apertura di Artémisia, ha un taglio divulgativo e semplice per raggiungere il maggior numero di cittadini. A questo proposito sono previste esposizioni anche nelle scuole: all’istituto comprensivo di Camigliano (dal 12 al 17 febbraio) e all’istituto comprensivo di San Leonardo in Treponzio (dal 19 febbraio al 3 marzo).

All’inaugurazione della mostra è seguito l’incontro con Piero Nissim, che ha parlato della vita di suo padre Giorgio, medaglia d’oro al valore civile per l’impegno di opposizione al nazifascismo e coordinatore toscano di Delasem, la rete di assistenza e di protezione degli ebrei durante la Guerra che è stato coordinato da Silvia Pettiti, responsabile del Fondo documentazione 'Arturo Paoli'. Nissim ha anche eseguito alcuni brani musicali L’incontro è stato promosso dal Comune in collaborazione con il Fondo Documentazione Arturo Paoli – Fondazione Banca del Monte di Lucc

mappa