Vuoi rimanere aggiornato
con i nostri eventi?
Puoi farlo gratuitamente!
Basta inserire la tua mail:



Tutti gli eventi


Valdottavo - Concerto di Stefano Albarello CANTIERE DELLA MUSICA 2013 10-05-2013



CANTIERE DELLA MUSICA

Stefano Albarello fa risuonare melodie partenopee
L’eco del Vesuvio arrivo fino a Valdottavo
L’appuntamento venerdì 10 maggio alle 21,15 – ingresso libero

L’eco del Vesuvio arriva fino a Valdottavo diffondendo le magiche armonie della canzone napoletana nel Cantiere della Musica FLAM. Venerdì 10 maggio alle 21,15, al Teatro di Valdottavo (Lucca), Stefano Albarello terrà un concerto dal titolo “L’Eco del Vesuvio. Canzoni da salotto nella Napoli tra XVIII e XIX secolo”. Oltre che come cantante, Albarello si esibirà come chitarrista suonando la chitarra barocca, la chitarra battente e la chitarra romantica. In programma, fra le altre, celeberrime canzoni come “Te voglio bene assaje”, “Santa Lucia” ed “Era de Maggio”. L’ingresso è libero. Questa IX edizione del Cantiere della musica FLAM è realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Provincia di Lucca e del Comune di Lucca.
Per lungo tempo il repertorio tutt’oggi conosciuto col nome di “canzone napoletana” ha mescolato forme di epoche differenti, rendendo comunque possibile ai giorni nostri la sopravvivenza di canzoni anche molto antiche, rivisitate dai cantanti di “genere”. Questo concerto percorre un secolo di canzone napoletana: dalla fine del Settecento agli ultimi anni dell’Ottocento. La scelta è volutamente circostanziata da fatti e documenti che testimoniano la nascita e lo sviluppo di un genere tutto partenopeo che, dall’anonima arietta “Si tu nenna”, porta sino ai monumenti della poesia in musica dell'ultimo quarto dell’Ottocento, di cui Di Giacomo e Costa sono i più alti rappresentanti.

Stefano Albarello dal 1985 si occupa di musica antica approfondendo, oltre il campo musicologico, la prassi del canto e degli strumenti a pizzico medioevali, rinascimentali, barocchi, arabi ed ottomani. Dal 1988 è direttore dell'Ensemble Cantilena Antiqua con il quale svolge attività di ricerca, incisioni discografiche e concerti su repertori medievali in prima esecuzione. Primo docente italiano di musica medievale presso il Conservatorio di Vicenza, è docente a Lucca di Canto Sacro medievale e Musica d'insieme per voci e strumenti antichi. Ha pubblicato articoli saggistici sulla musica medievale e rinascimentale. Nel 1991 è stato vincitore del Premio Carducci per l'attività artistica, e nel 2010 ha ricevuto il Premio Grotta di Tiberio per la ricerca e interpretazione della musica antica.

Il prossimo appuntamento del Cantiere della Musica è venerdì 17 maggio. Alle 18,30, nella Cattedrale di San Martino a Lucca, è in programma il concerto dell’organista Silvano Rodi. Tutte le informazioni sono su www.flamlucca.it.

mappa