Vuoi rimanere aggiornato
con i nostri eventi?
Puoi farlo gratuitamente!
Basta inserire la tua mail:



Tutti gli eventi


Lucca- Raduno Fiat 500 sulle Mura Primo Raduno sulle Mure Storiche di Lucca 19-06-2011

1° Raduno " In 500 sulle mura del Cinquecento"



Quando:
19.06.2011 - 19.06.2011 

Dove:
Lucca - Le Mura Urbane e Centro Storico Coord. Bagni di Lucca - Borgia Gianfranco - Responsabile Organizzatrice Signora Michaela Maffei tel/fax 0583495449 - 3387403968



PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO E NON OLTRE IL 14 GIUGNO 2011 PER CHI HA INTENZIONE ID FERMARSI A PRANZO.
Per scaricare il modulo della pre iscrizione cliccare QUI

Prenotazione obbligatoria entro il 14 giugno 2011

Per info:

http://www.500clubitalia.it/
Michaela Maffei 338/7403968 - mikijoe3@alice.it
Gianfranco Borgia 338/8224481

UN PO DI STORIA:

La Fiat Nuova 500, anche conosciuta come Fiat 500 o come Cinquino, è un'automobile superutilitaria della casa torinese, prodotta dal 1957 al 1975.



La Nuova 500: storia e modelli dal luglio del 1957 all'agosto del 1975[modifica]Soddisfatte le immediate esigenze dell'azienda, Giacosa poté finalmente dedicarsi con calma al motore della "Nuova 500".

Vennero allestite e testate unità prototipali a benzina a quattro tempi con due cilindri raffreddati ad aria forzata, in varie configurazioni: a camere di combustione in testa e a camere laterali, ad alberi a camme in testa e ad alberi a camme nel basamento con punterie ad aste e bilancieri, a cilindri paralleli e a cilindri contrapposti, a disposizione longitudinale e a disposizione trasversale.

La versione a cilindri contrapposti era però osteggiata dallo stesso Giacosa a causa dei costi eccessivi, mentre le altre venivano via via scartate per scarsa affidabilità o eccesso di vibrazioni. La scelta definitiva cadde sul motore longitudinale a due cilindri paralleli con camere di combustione a tetto in testa e punterie ad aste e bilancieri, due valvole per cilindro, raffreddato ad aria forzata, 479 cm³ di cilindrata, erogante 13 cv. L'unità non riuscirà mai ad essere del tutto priva di vibrazioni a causa della scelta progettuale dei pistoni affiancati; si sopperisce montando il motore a sbalzo su una piccola sospensione a molla ancorata alla traversa posteriore che diverrà una tra le caratteristiche più note della 500. Fu un capolavoro di “economia”: il filtro dell'olio in asse con l'albero motore permise grosse semplificazioni, e l'albero fu realizzato a gomiti in ghisa fusa anziché in acciaio fucinato.



Ancora, venne sviluppata una versione del motore con i cilindri paralleli ma orizzontali (“a sogliola”) che sarà la base del progetto 110B che, realizzato dalla Autobianchi, diventerà la “Bianchina”, e che sarà poi affiancato dalla versione “Giardiniera” della stessa “Nuova-500”
 

mappa