Vuoi rimanere aggiornato
con i nostri eventi?
Puoi farlo gratuitamente!
Basta inserire la tua mail:



Tutti gli eventi


TEATRO COMUNALE “GIACOMO PUCCINI” - ALTOPASCIO STAGIONE TEATRALE 2016-2017 20-11-2016 / 11-04-2017



PROGRAMMA

Domenica 20 novembre – ore 21.00
ANTONELLO FASSARI, NICOLA RIGNANESE in
L'HOTEL DEL LIBERO SCAMBIO
tratto da L’Albergo del libero scambio di Georges Feydeau
adattamento e regia di Roberto Valerio
PRODUZIONE COMPAGNIA ORSINI
L'hotel del libero scambio di Georges Feydeau, autore ultimamente sempre più
rappresentato, pone lo sguardo sull’imbarbarimento della media borghesia dell’800 e i
disastri sociali che ne conseguirono. Attraverso una comicità collaudata che da sempre
contraddistingue i testi di Feydeau, emerge un pensiero ancora oggi moderno e attuale,
capace di farci riflettere sul degrado politico e sociale a cui stiamo assistendo anche nella
nostra società.
Una lunga amara risata che svela i meccanismi incancreniti di un contesto sociale corrotto
nel profondo, un gioco perfetto di teatro in cui la farsa e la risata smascherano l'ipocrisia
anche della nostra modernità.
Domenica 4 dicembre – ore 17.00
in collaborazione con Teatro del Giglio – Lucca
CARTOLINA PUCCINIANA – "MADAMA BUTTERFLY"
Recital lirico dedicato al Maestro Giacomo Puccini
PRODUZIONE Teatro del Giglio, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum – Casa
Natale
Interpreti:
Rena Kwak | Cio-Cio-San
Hyun Uk Massimo Yu | Pinkerton
Ricardo Crampton | Sharpless
Massimo Morelli, pianoforte
INGRESSO GRATUITO
La Cartoline Pucciniane, i recital lirici dedicati al Maestro Puccini, nascono grazie alla
collaborazione tra Teatro del Giglio, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum - Casa
Natale.
Gli spettatori potranno immergersi nelle atmosfere di.Madama Butterfly, grazie ad una
selezione di arie e duetti accompagnati al pianoforte.
Un concerto magico, in cui il pubblico potrà avvicinarsi al grande repertorio puccinano con
semplicità e informalità.
Martedì 13 dicembre – ore 21.00
Orchestra Regionale della Toscana
Concerto: ORTEnsemble - NON SOLO OPERA
Brani strumentali da Rossini, Puccini e Verdi
L'Orchestra della Toscana, formatasi a Firenze nel 1980 per iniziativa di Regione Toscana,
Provincia e Comune di Firenze, diventa nel 1983 Istituzione Concertistica Orchestrale, per
riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo.
Composta da 45 musicisti, che si suddividono anche in agili formazioni cameristiche,
l'orchestra realizza concerti distribuiti in tutta la Toscana, sull'intero territorio nazionale e
all'estero.
Lunedì 16 gennaio – ore 21.00
SILVIO ORLANDO in
LACCI
di Domenico Starnone
tratto da Lacci, romanzo di Domenico Starnone edito da Einaudi
regia di Armano Pugliese
PRODUZIONE CARDELLINO
«Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie».
Si apre così la lettera che Vanda scrive al marito che se n'è andato di casa, lasciandola in
preda a una tempesta di rabbia impotente. Si sono sposati giovani all'inizio degli anni
Sessanta, per desiderio di indipendenza, ma poi attorno a loro il mondo è cambiato.
Ritrovarsi a trent'anni con una famiglia a carico è diventato un segno di arretratezza più che
di autonomia. Adesso lui se ne sta a Roma, innamorato della grazia lieve di una sconosciuta,
lei a Napoli con i figli, a misurare l'estensione del silenzio e il crescere dell'estraneità. Che
cosa siamo disposti a sacrificare, pur di non sentirci in trappola? E che cosa perdiamo,
quando scegliamo di tornare sui nostri passi?
Un racconto magistrale di quei lacci invisibili che legano le persone le une alle altre.
Domenica 29 gennaio – ore 21.00
ROCCO PAPALEO, GIOVANNI ESPOSITO in
BUENA ONDA
di Valter Lupo, Valerio Vestoso, Rocco Papaleo, Giovanni Esposito
regia di Valter Lupo
PRODUZIONE NUOVO TEATRO
Continua il viaggio di Rocco Papaleo ed i suoi fidati compagni attraverso il teatro canzone.
Questa volta pronti a solcare i mari dell’immaginazione per vivere un’esperienza da
navigante.
A bordo della Buena onda i passeggeri/spettatori affronteranno un viaggio emozionante e
divertente. Molteplici le varietà di intrattenimento della nave: ci sono infatti marinai pronti
a tutto per assistervi e un’orchestrina che intona musiche per ballare e per fare da
contrappunto alle molte storie che il Capitano vorrà raccontare. Tutti a bordo dunque, è in
partenza l’onda buona, quella che solleva e dona sollievo.
Venerdì 17 febbraio – ore 21.00
MARIANGELA D'ABBRACCIO, GEPPY GLEIJESES in
FILUMENA MARTURANO
di Eduardo De Filippo
regia di Liliana Cavani
PRODUZIONE GITIESSE ARTISTI RIUNITI
Ispirandosi a un fatto di cronaca, Eduardo De Filippo scrisse une delle commedie più
rappresentate ancora oggi: Filumena Marturano. La storia, resa celebre anche dal film con
Sophia Loren e Marcello Mastroianni, racconta le vicende di Filumena Marturano e
Domenico Soriano. Lei, una donna caparbia, accorta, ostinata, contro tutto e tutti, decisa a
difendere fino in fondo la vita e il destino dei suoi figli, anche quelli non riconosciuti. Lui,
borghese, figlio di un ricco pasticciere, amante e proprietario di cavalli da corsa, un po'
fiaccato dagli anni che passano e dalla malinconia dei ricordi. Tra i due nasce un conflitto
dove sarà lei a tenere l’uomo in pugno.
Una commedia amara che racconta la storia di un grande amore e che regala uno spaccato
degli anni 40’, dove ancora la legge non sanciva il diritto-dovere dei genitori di mantenere,
istruire ed educare anche i figli nati fuori dal matrimonio.
Martedì 7 marzo – ore 21.00
VALENTINA SPERLI', DANILO NIGRELLI, ROBERTO VALERIO, MASSIMO
GRIGO', CARLOTTA VISCOVO in
CASA DI BAMBOLA
di Henrik Ibsen
adattamento e regia di Roberto Valerio
PRODUZIONE ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE
Casa di bambola (1879) è un testo complesso e seducente che restituisce molteplici e potenti
suggestioni. È l’intreccio dialettico di una crisi, di una transizione, di un passaggio, di un
percorso evolutivo; è il ritratto espressionista (“L’urlo” di Munch è del 1893) di un disperato
anelito alla libertà che crea però angoscia e smarrimento.
I personaggi si muovono in uno spazio scenografico spoglio, essenziale, sghembo,
caricaturale, oscillando tra il sogno e la veglia, tra la verità e la menzogna, tra il desiderio e
la necessità. Uno spazio onirico che trasfigura la realtà in miraggio, delirio, allucinazione,
incubo. Una scena stilizzata per raccontare al meglio un desolante deserto relazionale ed
esistenziale popolato non da volti ma da maschere che si apprestano a inscenare un
dramma della finzione.
Domenica 26 marzo – ore 21.00
ALESSANDRO HABER, LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE in
IL PADRE
di Florian Zeller
regia di Piero Maccarinelli
PRODUZIONE GOLDENART
Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una
malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer.
Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza.
L’inesorabile avanzare della malattia la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande
appartamento che condivide con il marito. Lei crede che sia la soluzione migliore per il
padre che ha tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno del
tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è
affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza...
La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare con ironia, delicatezza e intelligenza,
lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e
persone. Con grande abilità l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in
cui il nostro protagonista incappa, il quale, perdendo a poco a poco le facoltà logicoanalitiche
e non riuscendo più a distinguere il reale dall'immaginario, coinvolge il pubblico
in un percorso dolorosamente poetico.
Martedì 11 aprile – ore 21.00
MARCO PAOLINI in
STUDIO PER UN NUOVO ALBUM – NUMERO PRIMO
testi di Gianfranco Bettin e Marco Paolini
PRODUZIONE JOLEFILM
Il prossimo lavoro teatrale non sarà un monologo ma un Album.
Riprenderà il filo di un racconto autobiografico a puntate cominciato con Adriatico e
proseguito poi con altre storie (Tiri in porta, Liberi tutti, Aprile ’74 e 5, Stazioni di transito,
Miserabili).
Il filo di memorie, di luoghi, facce ed esperienze ha finora accompagnato la crescita del
protagonista, Nicola, nella geografia e nella storia recente del nostro Paese.
Ho un’età in cui non sento il bisogno di guardare indietro, di ricostruire, preferisco
sforzarmi di immaginare il futuro, così farò un Album con nuovi personaggi (e forse
manterrò qualcuno dei vecchi). Parlerò della mia generazione alle prese con una pervasiva
rivoluzione tecnologica. Parlerò dell'attrazione e della diffidenza verso di essa, del
riaffiorare del lavoro manuale come resistenza al digitale. Parlerò di biologia e altri
linguaggi, ma lo farò seguendo il filo di una storia più lunga che forse racconterò a puntate
come ho fatto con i primi Album. Di più, per ora, non so.
(Marco Paolini, agosto 2015)

______________________________________

TEATRO COMUNALE “GIACOMO PUCCINI” - ALTOPASCIO
Stagione di Prosa 2016/2017
Informazioni relative a ordini, prezzi, turni di abbonamento
INIZIO SPETTACOLI: ORE 21.00
Biglietti:
PLATEA: intero € 18,00 ridotto € 15,00
GALLERIA: intero € 15,00 ridotto € 12,00
RIDOTTO SPECIALE SCUOLE: € 7,00
Abbonamenti:
PLATEA: intero € 110,00 ridotto € 90,00
GALLERIA: intero € 90,00 ridotto € 75,00
RIDOTTO SPECIALE SCUOLE: € 45,00
Concerto Orchestra Regionale Toscana:
Posto unico: € 5,00
R= ridotto OVER 64 e UNDER 26 anni
R SPECIALE SCUOLE = studenti fino all’ultimo anno della scuola secondaria di
secondo grado
DATE CAMPAGNA ABBONAMENTI
Presso la biglietteria del Cinema Teatro, dal lunedì al venerdì, dalle 17.30 alle 19.30
fino al 30 ottobre.
Dal 1° novembre fino all'inizio della Stagione
presso il Cinema Teatro in orario di apertura del Cinema.
 (riconferme) 17 OTTOBRE – 24 OTTOBRE
 (nuovi): 25 OTTOBRE – INIZIO STAGIONE
APERTURA TEATRO DURANTE LA STAGIONE
Orario apertura biglietteria: UN’ORA PRIMA DELLO SPETTACOLO
Orario prevendita: NEI TRE GIORNI PRECEDENTI LO SPETTACOLO,
ORE 17.00/20.00
Informazioni:
CINEMA TEATRO “GIACOMO PUCCINI
Via Regina Margherita, 17/19 – 55011 Altopascio (Lucca)
Telefono 0583.216701
Biblioteca Comunale – Telefono 0583.216280
Comune di Altopascio – Telefono 0583.216455 – Centralino
e-mail:
teatro.puccini@comune.altopascio.lu.it
turismo@comune.altopascio.lu.it
www.comune.altopascio.lu.it www.toscanaspettacolo.it

mappa