Da Vedere:

Invenzione del Motore a Scoppio

Il Motore a scoppio è nato in Italia e precisamente a Lucca.
…non ci credete?
Leggete qui di di seguito la vera storia della nascita del motore a scoppio, riscritta con documenti scintifici e scoperte storiche senza precedenti.

Per volare al grande Leonardo manco il motore.



Oggi l'uomo, con il motore Barsanti & Matteucci, ha realizzato il suo sogno e vola a velocita impensate!

Il motore a scoppio modificato, migliorato, rimpicciolito, adattato, perfezionato (ma il principio e sempre quello), romba sulle possenti automobili che ci fanno rabbrividire e ci esaltano sfrecciando a velocita fantastiche; quel motore sulla terra, nel cielo e sul mare a tutte la latitudini con i mezzi piu disparati, nei continenti, nelle grandi officine e nei laboratori, canta e cantera a tutti la gloria dei suoi inventori lucchesi

Nicolò Barsanti & Felice Matteucci

  

Seleziona la foto per vederne la biografia

L'invenzione del motore a scoppio ha rivoluzionato il mondo, ha diminuito le distanze, ha alleviato le fatiche ed ha cambiato i rapporti tra l'uomo e la natura, ha segnato profondamente nel bene e nel male la civilta contemporanea ed ha impegnato l'umanita a cercare futuri modelli di sviluppo razionali e compatibili.

Nato verso la meta dell'Ottocento come esigenza comune di tutte le societa piu evolute industrialmente, il motore a scoppio ha avuto diversi padri, i francesi Etienne Lenoir e Beau de Rochas, i tedeschi Otto e Langen, e piu tardi Rudolf Diesel e Gottlieb Daimler, l'inglese Clerk, lo statunitense Brayton.



Ma pochi sanno che il primo passo dell'avvincente storia del motore a scoppio, i primi brevetti, le prime realizzazioni, in definitiva i primi motori a scoppio comparsi effettivamente sulla scena della civilta umana, sono dovuti al genio ed alla perseveranza di due scienziati ed inventori italiani, il padre scolopio Eugenio Barsanti di Pietrasanta e l'ingegnere Felice Matteucci di Lucca.
La rappresentazione reale di questa prima, nobile e bella avventura dello spirito umano si e svolta a Firenze, nel breve periodo di poco piu di 10 anni tra il 5 giugno 1853, data ufficiale della nascita del motore a scoppio, ed il 19 aprile 1864, data della morte prematura in Belgio del p.Barsanti e, purtroppo, della fine del "Nuovo motore Barsanti e Matteucci"



A distanza di 150 anni e opportuno mandarla nuovamente in scena, in forma di rispettoso omaggio, ricordando sinteticamente i fatti essenziali e mostrando i brevetti originali, finora sconosciuti, ed i modelli, rigorosamente in scala, di alcuni motori costruiti da Barsanti e Matteucci. Cio servira a riproporre alle giovani generazioni un episodio straordinario del contribuito italiano alla evoluzione della tecnologia ed a ripristinare la memoria di due grandi personaggi caduti nell'oblio.



Per approfondimenti visita il sito Web Ufficiale:
https://www.barsantiematteucci.it/index.asp

 

© Immagini e testi protetti da copyright.
Ne è proibito l'uso senza l'autorizzazione dei legittimi proprietari.

Mappa