Tutti gli eventi


Lucca - “Brevi di-stanze (Una città da sfogliare)” Le fotografie di Paolo Pacini all’asta per raccogliere fondi 16-06-2024 / 21-06-2024

Due eventi per la conclusione di “Brevi di-stanze (Una città da sfogliare)”
Le fotografie di Paolo Pacini all’asta per raccogliere fondi e il racconto dei bambini in una mostra da loro realizzata
al Palazzo delle Esposizioni di Lucca il 16 giugno e il 21 giugno - Ingresso libero



Il 16 giugno alle 18.00 un evento benefico al Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca chiuderà la mostra fotografica “Brevi di-stanze (una città da sfogliare)” di Paolo Pacini.
Le opere infatti saranno donate per raccogliere fondi da destinare alle attività dell’associazione “l’Amore non conta i cromosomi” APS. L’associazione è nata nel 2016 dall'unione di alcune famiglie con figli con la Sindrome di Down che hanno iniziato a frequentarsi per finalità di mutuo aiuto ed hanno poi sentito la necessità di costituire un'associazione, che conta oggi sull’aiuto di una rete di volontari.

E possibile fare offerte fin da domani, martedì 11 giugno, lasciando i dati al Palazzo delle Esposizioni, oppure direttamente domenica all’Auditorium.


Venerdì 21 giugno ore 17.45 l’evento “La città vista dai bambini”, una mostra realizzata in collaborazione con Artebambini, che racconterà come i bambini che hanno partecipato ai laboratori intorno alla mostra “Brevi di-stanze (una città da sfogliare)” vedono la città di Lucca, attraverso foto e commenti.

La mostra, curata da Paolo Bini, realizzata dalla Fondazione Lucca Sviluppo e con il patrocinio del Comune di Lucca, Lucca Summer Festival, We Love Ph, Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche), prosegue ad ingresso libero fino a domenica 16 giugno, (orari: mart/dom con 15/19). Quattro le sezioni in cui è organizzata: “L'intervallo delle ombre” è il racconto iniziato durante la pandemia: dalla finestra della redazione in cui lavora Pacini, affacciata su una piazza prima vuota e poi affollata, le ombre si muovono di conseguenza e vengono catturate dallo scatto fotografico. “Mura, l'oasi degli uccelli”: approfittando dell’intervallo della pandemia e del progetto dei corridoi ecologici, anche la fauna urbana si è arricchita di nuova vita, intorno alle storiche Mura della città, dove il volo degli uccelli acquatici ha disegnato nuovi spazi. “Visioni urbane in bianco e nero / Visioni urbane a colori”: ecco le mura, i monumenti, i palazzi storici fanno da contrappeso immobile allo scorrere della vita quotidiana, tra pieni e vuoti, luci e ombre, atmosfere a volte oniriche; “La città della musica Lucca – Lucca Summer Festival”: Pacini racconta i grandi nomi della musica mondiale che hanno incontrato il suo obiettivo negli anni. Una serie di citazioni accompagna il visitatore nella lettura degli scatti, dai Rolling Stones a Alda Merini, passando da Giuseppe Ungaretti, lucchese di origini e memoria.

Ultimo appuntamento con Artebambini sezione Toscana, che organizza incontri dedicati alle scuole, ai bambini dai 3 ai 10 anni e alle famiglie all’interno della mostra: giovedì 13 giugno alle 10. Per informazioni, prenotazioni e costi: artebambini.toscana@gmail.com - cell. 3339676264.


Al Palazzo delle Esposizioni di Lucca prosegue, fino al 16 giugno anche una esposizione tematica dal titolo “Nazareno Giusti. Il poeta dei colori e delle parole - Il sogno del cinema italiano”, ospitata come collegamento con la più grande esposizione che si sta tenendo a Barga, alla Fondazione Ricci, a ingresso libero, e che racconta la notevole produzione di Nazareno Giusti, graphic novelist, giornalista e documentarista precocemente scomparso nel 2019.

Paolo Pacini, nato a Lucca nel 1963, giornalista professionista, da trent'anni a La Nazione Lucca si occupa soprattutto di cronaca nera e giudiziaria, ma ha fatto dell’occhio della professione un filtro con il quale osservare la città e coglierne facce, lati, momenti, come quelli sul palco del Lucca Summer Festival, dove ha immortalato più di un big, o come il volo degli aironi sui fossi sotto le mura, una delle serie per le quali è conosciuto di più come fotografo. Conosciuto on line, dal momento che si tratta di una attività che svolge per passione e prevalentemente utilizzando i social media come “luogo d’esposizione”, tanto che questa mostra è la prima, in senso fisico, che viene dedicata alla sua opera, a Lucca. Pacini fa parte del circolo fotografico "WeLovePh", è socio della FIAF ed è appassionato in particolare di street e di fotografia naturalistica, oltre che di concerti rock. Ha partecipato soprattutto a mostre collettive, recentemente ospite con un progetto al “Livorno Photo Day” e alcune sue immagini sono state accolte anche nell'ambito della manifestazione "Photolux" nell'edizione del 2019 e in quella del 2021.

“Brevi di-stanze (Una città da sfogliare)”, di Paolo Pacini
28 aprile -16 giugno 2024
Orario di apertura: dal martedì alla domenica dalle 15 alle 19
Ingresso libero

Palazzo delle Esposizioni di Lucca (Fondazione Banca del Monte di Lucca)
Piazza San Martino 7, 55100 Lucca
Per informazioni: Fondazione Banca del Monte di Lucca
T. +39 0583 464062
mostre@fondazionebmluccaeventi.it
www.fondazionebmluccaeventi.it
www.facebook.com/FondazioneBML
www.facebook.com/palazzoesposizionilucca
www.instagram.com/palazzoesposizionilucca

mappa