Vuoi rimanere aggiornato
con i nostri eventi?
Puoi farlo gratuitamente!
Basta inserire la tua mail:



Tutti gli eventi


“Mettiamoci nelle loro scarpe...”: Lucca celebra l'8 marzo. 08-03-2013



“Mettiamoci nelle loro scarpe...”: Lucca celebra l'8 marzo. Una manifestazione in San Michele per ricordare le vittime della violenza
“Mettiamoci nelle loro scarpe...”, questo il titolo della manifestazione contro la violenza sulle donne, in programma per venerdì 8 marzo a Lucca organizzata dal Centro anti violenza Luna col patrocinio del Comune e Provincia di Lucca. In Piazza San Michele saranno esposte le scarpe di 115 donne vittime di violenza. All’iniziativa saranno presenti anche diverse scuole superiori del territorio. Alle ore 12.30 e alle ore 17 sarà inoltre effettuato un minuto di silenzio come segno dell’impossibilità di trovare parole che spieghino l’indignazione per un fenomeno spaventoso.

Questo è solo il primo degli eventi organizzati nell’ambito della giornata dell’8 marzo: un programma di incontri e manifestazioni rese possibile dalla collaborazione con il Teatro del Giglio e con numerose associazioni del territorio per riflettere sulla condizione femminile nella società odierna. Il calendario nasce da una stretta sinergia tra Comune e le seguenti realtà associative: Lucca città delle donne, Centro donna Lucca, Se Non Ora Quando, Margherita e le altre, Associazione La Luna, Associazione Silvana Sciortino, CIF, Patrizia Lodico, FIDAPA, Soroptimist.

Il programma che sta per essere definito dal Comune e dalla rete di associazioni per approfondire il tema della violenza, vedrà una serie di incontri a cui presenzieranno ospiti di alto livello, tra cui Iacona, Duccio Demetrio, Zoja. In calendario anche un appuntamento con il Circolo del Cinema con un film su Simone Weil e su Luciana Castellina. Il 23 marzo a Villa Bottini si terrà un incontro di presentazione dell’opera letteraria di Assunta Sarlo e Francesca Zachic sul rapporto tra politica e donne. Stesso tema sarà oggetto di un secondo incontro – probabilmente il 20 di aprile – a cui saranno invitate ad intervenire le parlamentari.

Il Teatro del Giglio inoltre terrà una serie di iniziative “al femminile”: il 7 marzo andrà in scena “Il mio Coppi” , Pamela Villoresi, il 14 marzo “L'anno del pensiero magico di Joan Didion” con Stefania Rocca, il 6 aprile “L'inferno non esiste?” di Susanna Tamaro con Laura Lattuada e il 17 aprile - “Avec le temps Dalida” di Pino Ammendola con Maria Letizia Gorgia. Il 19 aprile inoltre, Dacia Maraini sarà protagonista al Teatro San Girolamo.

“Vorremmo cominciare a parlare per tempo del significato della giornata dell’8 marzo – ha spiegato l’assessora alle Pari Opportunità Ilaria Vietina – Si tratta di un momento importante per mettere a fuoco la condizione della donna ai giorni nostri e riflettere sulle difficoltà che incontra sul lavoro soprattutto in questo periodo di crisi economica, sulle scelte che riguardano i figli. Intendiamo concentrare l’attenzione soprattutto sulla questione della violenza: per questo abbiamo creato una rete tra associazioni, enti del territorio e scuole”.

“Essere qui oggi insieme alle rappresentanti delle realtà coinvolte – ha aggiunto l’assessora alla Partecipazione Katyuscia Tomei – significa collaborare per raggiungere l’obiettivo di coinvolgere l’intera cittadinanza in un percorso di momenti di riflessione su un tema oggi che ha necessità di essere esplorato e approfondito. Mi auguro quindi che questo sia solo l’inizio di un percorso lungo e costruttivo”.

mappa